Il tuo bambino soffre di reflusso?

By | 27 Agosto 2017

cosa fare se il tuo bambino soffrisse di reflussoLe asimmetrie del cranio possono causare i disturbi di reflusso.

Ti starai chiedendo come può un asimmetria del cranio essere una possibile causa del disturbo del tuo bambino.

Come sempre in caso di necessità ti devi  prima rivolgere al tuo pediatria.

 

Soddisfatta la condizione che il problema non è causato da una patologia.

Inizio con spiegarti che esistono 3 principali deformità craniche:

1) plagiocefalia (dove la testa assume una forma a parallelogramma), spesso associata a torcicollo

2) brachicefalia o pachicefalia (testa dalla forma schiacciata in senso antero-posteriore e allargata in senso latero-laterale),

3) scafocefalia (tipica dei prematuri: testa dalla forma allungata e stretta).

Le asimmetrie del cranio posso causare disturbi al piccolo come:
far fatica a dormire, presentarsi irrequieto in vari momenti della giornata, suzione, deglutizione, reflusso.

Queste asimmetrie sono figlie di tensioni tissutali, o di compressioni craniche originate dalle forze meccaniche compressive durante il travaglio o il parto a carico della testa o del collo del neonato.

Il cranio si compatta per divenire più resistente e più piccolo in modo da poter avere un passaggio più agevole nel bacino della mamma.

Asimmetrie che possono risolversi naturalmente grazie alle forze meccaniche dei movimenti associati alla:

respirazione,
al pianto e la suzione durante l’allattamento.

Sono azioni che permettono al corpo di autoregolarsi permettendo un rilassamento spontaneo di queste strutture.

Questa capacità di autoregolazione del neonato è condizionata dal tipo di parto, dalla sua durata e dall’eventuale presenza di complicazioni, dall’uso di ventosa, forcipe, acceleratori o rallentatori delle contrazioni.

Tutti questi fattori possono avere ripercussioni sulla struttura cranica, sul sistema neurovegetativo, sul sistema posturale e muscolare, mediante il nervo vago sulle funzioni viscerali.

Il reflusso può essere immaturità del cardias ( sfintere posto tra stomaco e esofago), come le compressioni craniche possono creare delle compressioni su alcune strutture nervose come il nervo vago, che innerva lo stomaco.

Il diaframma muscolo della respirazione.

È necessario rilasciarlo (rilassarlo) in primis perché costituisce il passaggio, punto di incontro di tutte le catene muscolari, e può essere la causa del reflusso è legata ad una tensione tissutale di questa zona.

CONOSCERE IL MASSAGGIO INFANTILE TI PERMETTERÀ RILASSARE I MUSCOLI DEL CORPO DEL TUO BAMBINO FAVORENDO UN PROFONDO RILASSAMENTO.

Il bambino così prende fiducia nel tocco dolce accogliendo con più facilità la successiva terapia cranio sacrale.

Mentre il vantaggio, per te mamma o papà, nell’imparare il massaggio infantile ti permetterà riacquistare fiducia nel tuo ruolo genitoriale, nelle tue capacità di accudimento perché tramite il massaggio avrai modo di conoscere, riconoscere i segnali del tuo bambino e capire come gestire i diversi momenti di disagio.

La sinergia nel Metodo Armony di massaggio infantile, terapia cranio sacrale, terapia manuale osteopatica può aiutare te e il tuo bambino a ritrovare il benessere e la tranquillità.

Se desideri avere più informazioni contattami

Chiamami allo 079 890 89 88

oppure

scrivimi a info@metodoarmony.ch

A presto,
Michela

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.