Coliche e allattamento. Il ruolo dell’alimentazione della mamma nelle coliche infantili.

By | 4 Ottobre 2019

La colica è caratterizzata dal pianto violento, prolungato, quotidiano.

Deve rispettare la regola del 3 coniata dal Dr. Wesserl, il bambino piange per almeno 3ore al giorno, 3 volte la settimana e per almeno 3 settimane.

Solo il pediatra può confermare se il pianto del tuo bambino sia causato dalle coliche.

Quando ha le coliche, il suo pianto è sconsolato, l’addome gonfio, teso, duro, non fa trovare pace al piccolo che si dimena urlando per l’aria che fa male nel pancino.

Le cause delle coliche non sono ancora ben definite. Studi e ricerche dimostrano che rimuovere alcuni cibi dalla dieta della mamma che allatta, possa essere la chiave per ridurre le coliche, portando ad una riduzione del pianto pari a 75 minuti al giorno.

Escludere gli alimenti trasformati (OMG), latte, latticini, derivati dalla soia, dal mais, …perché sono alimenti non coerenti con ciò che è biologicamente normale per la fisiologia del sistema digerente. Come non acquistare prodotti preconfezionati, trasformati, cibi pronti (merendine, etc) serve per ridurre gli allergeni.

Come fare se il tuo bambino ha le coliche e lo allatti?

Scegli cibo “vero”, di stagione, di allevamenti all’aperto, perché sarà ricco di nutrienti per il tuo benessere e quello del tuo bambino.

Puoi iniziare a tenere un diario alimentare in cui segnare ciò che mangi durante la giornata, indicando il pianto del tuo bambino. Se ha eruzioni cutanee, il sederino è rosso, il sonno è agitato.

Poi rivolgiti ad un professionista dell’alimentazione per farti aiutare nel gestire una corretta alimentazione quale nutrice, valutando con lui/lei la gestione quotidiana dei nutrienti e dei quantitativi, quali alimenti rimuovere per alleviare i sintomi e i disturbi del tuo bambino in base alla raccolta dei dati segnati nel tuo diario.

Gli alimenti al banco degli imputati per le coliche sono:

latte e derivati, uova, grano, noci, cioccolato, broccoli, rape, cavoli, verza, cipolle, legumi, alimenti affumicati, bevande gassate, caffè, caramelle, castagne.

Se non lo hai già fatto parla con il pediatra del tuo bambino dei probiotici in polvere.

Perché come dimostrato in questi studi:

nel 2009 hanno scoperto che i bambini colici avevano un’infiammazione gastrointestinale.

Nel 2007 hanno valutato 83 per 28 giorni, ad alcuni è stato somministrato un farmaco per ridurre il gas, altri hanno ricevuto dei probiotici. Anche uno studio nel 2010 ha avuto risultati simili.

Gli esperti affermano la necessità approfondire con altri studi, per ora i dati raccolti confermano un cambiamento del microbiota intestinale con l’assunzione dei probiotici e un miglioramento del disturbo colico.

Come aiutare il tuo bambino e ridurre il suo malessere:

  • Non smettere di allattare.
  • Massaggia il pancino del tuo bambino 2-3 volte al giorno.
  • Non acquistare accessori, quali sdraiette vibranti e simili.
  • Trova la posizione in cui il tuo piccolo si calma durante la crisi, ad esempio in posizione prona sul tuo avambraccio, (posizione della tigre), tienilo in braccio o nella fascia.
  • Quando lo allatti assicurati che non aspiri aria mentre mangia, prenditi il tempo di allattarlo, lo abitui a mangiare senza fretta, bisogna ricordarsi che la digestione inizia dalla bocca.
  • Chiedi al pediatra se puoi offrirgli bevande calmanti, carminative come tisane di finocchio, camomilla. Se hai il suo benestare, quando acquisti la tisana leggi la lista degli ingredienti, poni  attenzione perché spesso le tisane dei bambini contengono zucchero. Il cane che si morde la coda. Perchè lo zucchero e le farine favoriscono la disbiosi intestinale.

Nei primi anni di vita la flora batterica intestinale (microbioma) dei bambini è in continua evoluzione e molto delicata, più vulnerabile a squilibri. Diventa quindi importante sapersi prendere cura dell’intestino dei bambini fin da piccoli affinché siano in salute.

Se non sai come massaggiare il pancino puoi scaricare GRATUITAMENTE il mio ebook. Se massaggiando il pancino anzichè calmarsi il bambino si agita, contattami, ti spiego come modulare il massaggio.

Nella pagina in alto a destra trovi il campo in cui inserire la tua email, basterà confermare e controllare la posta elettronica. (controlla anche nella spam e nella posta indesiderata, questo dipende dal tuo sistema di sicurezza impostato).

Per qualsiasi necessità, contattami allo 079 890 89 88, oppure tramite email a info@metodoarmony.ch

A presto,

Michela Bolis
Insegnante Massaggio Infantile Certifica AIMI

Dipl. Massaggio, Drenaggio Linfatico Manuale, Terapia Cranio Sacrale.
Spec. TFG Terapia Manuale Osteopatica

https://www.nhs.uk/conditions/colic/

https://www.monashfodmap.com/blog/baby-colic/

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26523529/

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28631347/

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16263986/

https://www.webmd.com/parenting/baby/news/20051107/moms-diet-may-be-key-to-cutting-babys-colic

https://www.betterhealth.vic.gov.au/health/healthyliving/colic

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *